.
Annunci online

lalessia Una nuova avventura con un nuovo blog
Portiamo ancora un po' avanti la tesi
post pubblicato in diario, il 14 novembre 2012

Stamattina mi sono alzata stanca, ma non avevo tempo per pensarci o per riposare, e poi io mi sveglio sempre stanca, alcuni giorni di meno e altri di più. Questo era un giorno di più.
Viaggio verso il centro di Diabetologia verso l'ora di pranzo. 
Un altro passo verso la preparazione della tesi, sperando che, una volta trovato un relatore valido, non decida di buttare tutti i miei sforzi alle ortiche. 
Sì, perché il relatore che avevo scelto è andato in pensione all'inizio di questo mese e da allora io non so più a quale santo rivolgermi. 
Oggi pomeriggio ho seguito il tecnico che insegnava allo staff sanitario come usare il nuovo software gestionale. La mia tesi si baserà proprio sull'usabilità di questo software, cioè se è pratico e utile per il personale sanitario che alla fine lo dovrà imparare e utilizzare da qui fino a quando qualche altra novità tecnologica non verrà introdotta. Non so bene da che parte iniziare, è la prima volta che faccio un lavoro simile. Devo anche mandare una mail alla società sviluppatrice del software per spiegargli cosa sto facendo e chiedere se è possibile avere un manuale d'uso. 
Venerdì sera verso le 7 invece devo telefonare al centro per accordarmi con il medico che mi ha concesso l'autorizzazione a fare questo studio per programmare almeno altre 2 settimane di studio etnografico per studiare come lo staff interagisce con il software e per parlare con ognuno di loro circa il report scritto il mese scorso dopo le 2 settimane preliminari di studio fatte a settembre per capire come lavora il personale sanitario e in quale modo avrei potuto essere utile per rendere i loro compiti più facili. Di sicuro il software gestionale aiuterà molto nell'adempimento della parte amministrativa, una volta imparate tutte le funzioni si dovrebbe perdere meno tempo nella registrazione di un paziente, aggiornamento dati, eccetera.
E allora buttiamoci sulla tesi, altrimenti non ne esco più da questo posto infame!
Preghiera disperata
post pubblicato in diario, il 9 novembre 2012
Piccola premessa:
sono alla ricerca di un relatore per la tesi da quando ho scoperto che il docente da me scelto prima è andato in pensione all'inizio del mese. Naturalmente ho sparato insulti in ogni dove, e ho dovuto riprendere la ricerca. Diciamo anche che nel corso di Design non c'è molta scelta, i docenti di ruolo erano solo 3, adesso ne sono rimasti 2, ma questo è più tragico dell'hully gully. Ho chiesto aiuto ad un altro docente e ho la vaga impressione che non si ritenga il più adatto a farmi da relatore, dato che lui si occupa di product design, interior design et similia, mentre l'argomento della mia tesi (interaction design) è di tutt'altro genere.
Per questo ora mi trovo a formulare una preghierina da ripetere in ogni momento libero:

Ti prego Brusatin, non mi abbandonare nelle mani di quell'uomo inutile di Ceccarelli, non lasciarmi nelle grinfie di quel cafone presuntuoso! Ti prego ti prego ti prego!
Sfoglia marzo        dicembre